Ginnastica dolce in acqua

Sono più di 70 le discipline che al giorno d’oggi vengono praticate in acqua. Le varianti sono molteplici e mentre alcune mirano ad influire sulla mente, altre si propongono di rafforzare i muscoli, altre ancora si prefiggono di alleviare gli stati dolorosi dovuti a cattive posture, rinforzando i muscoli cosiddetti “addormentati” e stimolando quelli che non vengono adeguatamente utilizzati nelle normali attività di vita quotidiana.
Già nel 600 a.C. l'acqua era ritenuta l'origine di tutte le cose. E’ l’elemento essenziale della purificazione, basta riflettere sul fatto che il corpo umano è composto per più di due terzi di acqua.
E’ dunque evidente che l’ acqua ha un ruolo preponderante per il benessere del nostro corpo e per tutto il nostro organismo.
L’acqua resta, dall’infanzia alla fine della vita, un mezzo eccellente per ritrovare benessere, conservare e rafforzare lo stato di salute, il vigore del nostro corpo.

Non dobbiamo dimenticare che l’ acqua è elemento necessario per lavare e pulire ogni cosa.
Si può considerare la malattia come una impurità interna dell’organismo; che cosa meglio, quindi dell’acqua per lavarlo e pulirlo ?
Col suo potere purificatore, essa dissolve ed elimina tutte le impurità; col suo potere magnetico da vitalità, equilibra il sistema nervoso e regolarizza tutto l’ organismo dandone benessere. In terapia naturale, l’ acqua è utilizzata in diversi modi; ma le nostre esperienze ci hanno provato che il mezzo più efficace e più semplice è il bagno naturale. Da molto tempo molti hanno sperimentato i benefici dell'acqua e per questo che la ginnastica dolce in acqua è diventata ultimamente un vero e proprio “culto” per tutti.

Oggi la forza terapeutica dell'acqua viene avvalorata dalla constatazione che l'alternanza di bagni o docce a temperature differenziate e opportunamente stabilite in ragione dei singoli soggetti, produce una forma di ginnastica circolatoria molto utile a livello dei vasi sanguigni e delle fasce muscolari.

La ginnastica dolce in acqua consiste nell’applicazione del metodo di rieducazione corporea.
La ginnastica dolce in acqua è un’attività che tenta di stimolare, molto lievemente, le capacità di auto guarigione dell’organismo umano. Ciò significa che in caso di tensione, durante l’attività, il rieducatore, attraverso il massaggio, cerca di amplificare la posizione assunta dal corpo umano in modo naturale come difesa dal dolore, ottenendo come risultato il rilassamento della contrazione stessa. Lo scopo è principalmente quello di risanare contratture, difficoltà motorie e blocchi causati da traumi, tensioni nervose e posture errate agendo sui muscoli e sui legamenti che si trovano vicino alle articolazioni.
tale metodo si fonda sui seguenti principi:
- non sforzare muscoli o legamenti
- utilizzare solo posture antalgiche (cioè che non provocano dolori) e rilassanti.

Una seduta di ginnastica dolce in acqua si apre con un’analisi, da parte del rieducatore, dell’andatura del paziente e dei traumi o incidenti subiti dallo stesso. Dopodichè il terapeuta inizia il massaggio concentrandosi principalmente sui maggiori punti di tensione.
Quando è in acqua, il corpo viene spinto verso l’alto comportando la diminuzione del peso gravitazionale sulle giunture e sul rachide consentendo di seguire le linee di minor resistenza del corpo. Abbandonandosi completamente ai movimenti dell’acqua tale trattmento ci consente di ritrovare il ritmo naturale del corpo liberandolo dalla frenesia che ci accompagna quotidianamente.
Il lavoro del rieducatore è fondamentalmente quello di accrescere i movimenti nell’acqua al fine di favorire la distensione e il rilassamento di alcune articolazioni. Per far sì che La ginnastica dolce in acqua doni esiti efficaci è estremamente importante che ci sia sintonia tra il paziente, i movimenti dell’acqua e l’accompagnamento del massaggiatore.

Nella ginnastica dolce in acqua è fondamentale cercare una relazione con l’utente tenendo conto degli ostacoli fisici e mentali. E’ indispensabile che durante il trattaemento l’utente abbia piena fiducia nel massaggiatore perché solo così permetterà al proprio corpo di scaricare sforzi e tensioni.
La ginnastica dolce in acqua serve sostanzialmente per liberarsi da dolori provocati soprattutto da posture errate, incidenti, cadute e tensioni. In particolare la ginnastica dolce in acqua cura i dolori alla spina dorsale, cura problemi di equilibrio, problemi alle ginocchia, ai piedi e alle anche, emicranie, colpi di frusta, tendiniti al polso.

© 2016 - Tutti i diritti riservati - TrillygraphADV